La startup bolognese Horticultural Knowledge raccoglie 286.000 con l'Equity Crowdfunding

La startup bolognese Horticultural Knowledge raccoglie 286.000 con l'Equity Crowdfunding

News02/03/2017

Aveva già raggiunto obiettivo di 70 mila euro superandolo all’inizio di Gennaio, dopo poche settimane dall'avvio della campagna. Ma poi Perfrutto ha battuto ogni record e nei due mesi successivi ha raccolto complessivamente €286 mila superando il target di raccolta iniziale di ben 4 volte.

Perfrutto è il progetto di frutticultura di precisione, nato per monitorare la crescita delle piante prevedendone quantità e dimensione.

La startup bolognese di Marco Zibordi (ceo di HK Horticultural Knowledge che ha sviluppato PerFrutto e che è supportata da EmiliaRomagnaStartUp) è nata da un gruppo di ricercatori e docenti di Agraria dell’Università di Bologna,

Il team ha sviluppato un sistema in grado di prevedere in anticipo e con accuratezza la quantità di frutta alla raccolta e il numero di frutti per ogni classe e dimensione. In parole semplici, PerFrutto aiuta i produttori ad aumentare la raccolta e ottimizzare la vendita dei loro frutteti.

Il sistema integrato usato da PerFrutto permette di prevedere accuratamente, la quantità e la dimensione della frutta al momento della raccolta, in modo da poter intervenire nel periodo di formazione e sviluppo dei frutti. I produttori, infatti, non saranno più costretti a operare seguendo consuetudini prive di fondamento o a tentativi, ma potranno avvalersi di una base scientifica che consenta loro di ottenere il miglior risultato commerciale possibile nelle condizioni geografiche e climatiche del proprio frutteto.

L'innovazione tecnologica
Sono tre gli elementi di cui si avvale PerFrutto:

  1.  Calibit: è un calibro digitale dotato di memoria, che permette di rilevare il diametro dei frutti in campo. Bastano 15 minuti per misurare il numero di frutti necessario a monitorare un ettaro di coltura;
  2. Database: è la banca dati costruita in anni di misurazioni nei frutteti in molteplici condizioni, costantemente arricchito dal team;
  3. Algoritmo Proprietario: la piattaforma che acquisisce e processa i dati raccolti con il Calibit, per poi compararli con quelli presenti nel database e processarli.

Il risultato è uno strumento che permette agli agricoltori di migliorare il profitto dei propri terreni fino al 40% per ettaro.

La campagna, lanciata sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd, ha raccolto le adesioni di 38 investitori che hanno investito in media €7.500 a testa. Il numero totale di investitori è allineato alla media delle campagne di equity crowdfunding italiane, ma è da sottolineare che l’investimento minimo era di €5.000, dunque molto elevato. Nonostante questa barriera, in 26 hanno investito tra 5 e 6 mila Euro e in 12 hanno sottoscritto quote per importi tra 10 e 20 mila Euro.

Target: