CESME | Circular Economy for SMEs

Il COVID-19 ha avuto un impatto importante sul modo in cui viviamo le nostre vite. Il modo in cui gestiamo le risorse non è mai stato così rilevante.

La ripresa post pandemia dovrebbe essere in chiave green e sostenibile ma gli aspetti legati all'economia circolare sono un elemento critico. Le attività aggiuntive di CESME aiuteranno in questa direzione scambiando esperienze e realizzando cambiamenti politici che sosterranno la ripresa dei settori economici attraverso la transizione ad un'economia circolare. Il progetto si svilupperà in 3 fasi principali. In primo luogo, verrà registrata la situazione attuale in termini di impatti di COVID-19 nelle regioni dei partner e il modo in cui le autorità regionali hanno risposto. Per quanto riguarda il settore delle PMI, vi sono state imprese che hanno subito un impatto negativo mentre altre ne hanno beneficiato. Per quanto riguarda gli impatti ambientali, sono aumentati a causa dell'enorme quantità di plastica generata, imballaggi e rifiuti alimentari. Nella seconda fase i partner identificheranno nuove buone pratiche di economia circolare che aiutano ad affrontare la crisi e a riprendersi da essa. Ci sarà uno scambio di tali esperienze e promozione nei diversi territori. Nella terza fase si cercherà di agire su alcuni strumenti politici di riferimento dei partner per attuare il cambiamento.

PARTNER

  • ANATOLIKI Greece
  • Metropolitan City of Bologna Italy
  • ART-ER Joint Stock Consortium Company Italy
  • Regional Council of South Ostrobothnia Finland
  • JPYP Business Service Finland
  • Bulgarian Association of Municipal Environmental Experts - BAMEE Bulgaria
  • Region Development Fund of Central Macedonia on behalf of the Region of Central Macedonia Greece

PROGRAMMA

CESME è un progetto co-finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell'ambito del programma Interreg Europe

DURATA

12 mesi a partire dal 01/10/2021

 

Acronimo: 
CESME
Referente: 
Caterina Calò
Target: 
Area di attività: 
Canali tematici: