Apre alle start up la rete europea che aiuta le imprese a crescere

Apre alle start up la rete europea che aiuta le imprese a crescere

News11/05/2018

Per una volta siamo tra i primi in Europa. Primi per il ricorso alla rete Een, costituita dieci anni fa dalla Commissione europea per aiutare le piccole e medie imprese a crescere, internazionalizzarsi e innovarsi. Un servizio gratuito, cui evidentemente le micro imprese italiane ricorrono più di quanto fanno o hanno fatto quelle di altri Paesi.

Alla rete, presente in 60 Paesi negli ultimi dieci anni si sono rivolti oltre 2,6 milioni di imprenditori e ben 238mila sono italiani. Ma cos'è e a chi può essere utile il Enterprise Europe Network? E' una rete, con 3.000 esperti che opera attraverso oltre 600 punti di contatto, di cui 55 in Italia. Offre servizi specialistici alle imprese sul territorio e lo fa attraverso camere di commercio, associazioni imprenditoriali (tra cui Confindustria, Cna, Confcommercio, Confesercenti), agenzie di sviluppo, centri di ricerca (Cnr, Enea, Apre), università, parchi tecnologici e autorità locali. Funziona? Probabilmente sì, se tanti vi ricorrono e se l'85% di chi l'ha provata si dice "soddisfatto".

"È una sorta di cassetta degli attrezzi - spiega una nota di Een - fondamentale perché le Pmi possano cogliere a pieno le opportunità offerte da innovazione, mercato globale e dagli strumenti messi in campo per rispondere a queste sfide dall'Unione europea".

La rete svolge un servizio per la individuazione di partner a livello internazionale per intese di carattere commerciale, tecnologico e di ricerca, attraverso banca dati, eventi BtoB e missioni imprenditoriali. Fondamentale è anche la consulenza in tema di innovazione e competitività, che solitamente costa cara e che la rete Een ha fornito gratuitamente a oltre 415mila aziende a livello globale, di cui 21.149 solo in Italia.

Punto di forza è la combinazione di un expertise a livello internazionale con una approfondita conoscenza delle realtà locali, così da poter aiutare concretamente le imprese a portare la loro tecnologia sui nuovi mercati.

L'innovazione è d'altra parte la carta vincente, tanto che dal 2015 sono cresciuti i pacchetti di gestione dell'innovazione sui quali la rete Een Italia risulta particolarmente attiva. Siamo al secondo posto in Europa per numero di imprese (1.152), dopo la Gran Bretagna. E proprio per stare al passo coi tempi è stato avviato “Scale up”, un nuovo percorso, che offre supporto alle start up che sono in fase di sviluppo. A loro offre servizi gratuiti di training, mentoring e coaching.

La rete si rivolge da una parte alle imprese tradizionali, che hanno bisogno di recuperare in competitività e internazionalizzarsi (molte delle quali hanno goduto degli sgravi contributivi relativi all'industria 4.0.) Dall'altra lo sguardo è ora rivolto alle start up.

Alla rete Een posso rivolgersi giovani con dimensione e ambizione europea che abbiano un piano aziendale efficace, un team di lavoro, una fonte di flussi finanziari, la presenza di un primo mercato chiave. Ma anche aziende tecnologiche o basate sulla conoscenza, pronte a ricevere investimenti azionari e che vogliono entrare nel mercato unico.

Questo l'indirizzo della rete: http://www.een-italia.eu/scale-up/

 

Target: